domenica 6 marzo 2011

Torta con mimose


L'occasione per esibire la mia ultima creazione è stata l'ennesima cena di famiglia organizzata per festeggiare l'8 marzo - Festa della donna. Volevo stupire i miei zii con una torta un po' insolita, non con ormai l'usuale torta alla panna montata..quindi mi sono sbizzarrita a cercare su Internet qualche decorazione un po' particolare. Da tempo mi incuriosisce la Sugar Paste o Pasta di Zucchero e mi sono quindi lanciata letteralmente su di lei...e se fosse uscito un pasticcio? Pazienza avrei decorato la torta ancora con la panna o con la glassa di zucchero.

Vi posto prima le dosi per il Pan di Spagna per uno stampo di 28 cm:
6 uova
3 tuorli
180 gr. di zucchero
180 gr di farina
50 gr. di maizena
1 fialetta di aroma alla vaniglia

Per la farcitura ho usato un vasetto di marmellata alle fragole.

Ingredienti per la bagna:
200 gr. di acqua
200 gr di  zucchero
maraschino (o altro liquore a piacere)

Ingredienti per la pasta di zucchero:
30 gr. di acqua
2 fogli e mezzo di gelatina
40 gr. di miele
450 gr. di zucchero a velo

Prima di rivestire la torta con la pasta di zucchero lo coperta con della panna montata montando 2 confezioni di 200 gr. di panna

Per la glassa reale utilizzata per il disegno: colorante liquido giallo e verde - acqua - zucchero a velo.

Purtroppo ieri non ho avuto molto tempo per fotografare tutte le fasi ho quindi fotografato solo gli ultimi 2 passaggi.
Frulliamo nel robot le uova, i tuorli e lo zucchero per circa un quarto d'ora finchè il composto non diventa spumoso. Aggiungiamo l'aroma alla vaniglia e frulliamo ancora un po'. Mescoliamo farina e maizena insieme in una terrina e poi le setacciamo a poco a poco sul composto spumoso. Con l'aiuto di una spatola incorporiamo mescolando dal basso verso l'alto. Versiamo nella tortiera rivestita di carta forno e lasciamo cuocere per 30/40 minuti a 180° fino a che la superficie non diventi dorata (io per evitare torte crude o bruciate faccio sempre la prova stecchino!). Lascio raffreddare la torta prima di aprirla a metà e farcirla con la marmellata.

Nel frattempo ho preparato la pasta di zucchero. Mettiamo lo zucchero a velo nel robot. In un pentolino mettiamo il miele e in un piatto mettiamo l'acqua e la gelatina ad ammollare. Quando è diventata morbida versiamo acqua e gelatina nel pentolino con il miele e accendiamo il fuoco piu' piccolo per pochi minuti finchè tutto sarà sciolto e diventato liquido. Importante l'acqua non deve arrivare al punto di bollitura!
Versiamo il liquido nel robot in azione con lo zucchero a velo e quando si sarà formata una palla la estraiamo e continuiamo a lavorarla a mano su un piano di lavoro con dello zucchero a velo sparso. Dovremo lavorarla con lo zucchero a velo finchè non sarà piu' appiccicosa. Poi useremo il mattarello per stenderla liscia sul tavolo (attenzione mettete sempre dello zucchero a velo tra la pasta e il tavolo man mano che stendete in modo che non rimanga appiccicata al piano di lavoro! Ci aiutiamo con il matterello su cui avremo avvolto metà pasta di zucchero e ricopriamo la torta già rivestita con la panna montata (aiuta la pasta di zucchero a rimanere attaccata alla torta ed andrà a chiudere eventuali buchini nel pan di spagna)



Facciamo aderire bene bene alla torta e tagliamo intorno la pasta di zucchero in eccesso. Infine decoriamo con della glassa colorata creando delle mimose. Per creare la glassa ho mescolato del colorante con lo zucchero a velo e qualche goccia d'acqua. Mescolando deve rimanere una pasta densa non acquosa. Con della carta forno ho creato 2 sacchepoche con la punta a buco stretto le ho riempite con le glasse e ho decorato: prima ho disegnato i rami verdi poi i pallini gialli della mimosa!


12 commenti:

  1. Bellissima davvero molto delicata sei stata davvero bravissima a decorarla!!!Buona domenica!!!

    RispondiElimina
  2. Bella questa torta Myriam!
    Non sapevo che la pdz si potesse fare con la gelatina.. io sto diventando matta per procurarmi il glucosio!!! Se proprio non lo trovo proverò la tua ricetta...
    baci e buona domenica!

    RispondiElimina
  3. WAW che bella. Devo provare la tua versione di PdZ

    Se vai a vedere la mia di torta per la festa della donna, alla fine c'è un premio che spero di faccia piacere perché è un modo per pubblicizzare il tuo bel blog.

    http://ildolcefornodiclaudia.blogspot.com/2011/03/dolce-sfoglia-fruttoso.html#comments

    baci

    RispondiElimina
  4. Che brava! Interessante la tua ricetta del pandispagna più ricco di tuorli. Da provare.
    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  5. complimenti, è stupenda!

    RispondiElimina
  6. WOW questa torta è molto bella: semplice ed elegante è perfetta per la festa delle donne! Bravissima!

    RispondiElimina
  7. Hai fatto bene a provare la PDZ la torta è molto carina brava!! Bacioni Francesca

    RispondiElimina
  8. Ciao Myriam! Per essere la prima volta la pasta di zucchero è venuta proprio bene, e complimenti per la torta molto bella!!!!
    Un bacio

    Raffa

    RispondiElimina
  9. Bellissima! Un'opera d'arte, complimenti!

    RispondiElimina
  10. Ottima la torta e decorata così è stupenda! Bravissima, baci

    RispondiElimina
  11. nella sua semplicità è racchiusa la bellezza di questa torta! complimenti!

    RispondiElimina